studio legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - Milano


giovedì 13 dicembre 2018

News

Potere e limite di ammissione ed esclusione delle liste elettorali

In un caso in cui la commissione elettorale, ammessa una lista e il relativo contrassegno, aveva provveduto, subito dopo, a ricusarli, il CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V, con sentenza 2 maggio 2011 n. 2588, Pres. Trovato, Est. Chieppa, dopo aver premesso che il procedimento elettorale relativo alle elezioni comunali è regolato dall'art. 33 del d.P.R. n. 570/1960, il cui ultimo comma affida alla Commissione elettorale la permanenza del potere di verifica di ammissioni ed esclusioni delle liste "entro il ventiseiesimo giorno antecedente la data della votazione", ha osservato che "conformemente al principio generale che impone all'amministrazione di provvedere alla cura dell'interesse pubblico anche dopo l'emanazione dell'atto amministrativo fino al momento in cui siano ancora disponibili gli effetti giuridici prodotti dall'atto, la commissione elettorale ha facoltà di esercitare i poteri di autotutela, correggendo i propri atti illegittimi di esclusione delle liste fino al momento della pubblicazione del manifesto recante le candidature ufficiali (cfr. Cons. Stato, Sez. V, 22 marzo 2010 n. 1640, in cui la legittimità del potere di riesame è stata esclusa sulla base del rilievo che una volta scaduti tutti i termini di legge del procedimento elettorale ..non è stato ritenuto possibile procedere all'esclusione di una lista ammessa).

News

Studio Legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - p.iva 06573980965
20122 Milano, Via Luciano Manara 5
tel. 02.944.33.000 (RA) fax 02.944.33.001
eMail: avvocatiassociati@fanelligorgoglione.eu

sviluppo web logovia