studio legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - Milano


giovedì 13 dicembre 2018

News

l credito ici fra interpretazione estensiva e ragione del privilegio

Accogliendo il ricorso del Comune di Fabriano avverso il decreto del tribunale che, adito in opposizione allo stato passivo, aveva ammesso al passivo il credito per ICI in via chirografaria, la Corte di Cassazione, sez. VI Civile, con ordinanza 20 dicembre 2010 - 5 aprile 2011, n. 7826, Presidente Proto, Relatore Zanichelli,  ha osservato che "le norme dei codice civile che stabiliscono i privilegi in favore di determinati crediti possono essere oggetto di interpretazione estensiva, la quale costituisce il risultato di un'operazione logica diretta ad individuare il reale significato e la portata effettiva della norma, che permette di determinare il suo esatto ambito di operatività, anche oltre il limite apparentemente segnato dalla sua formulazione testuale, e di individuare l'effettivo valore semantico della disposizione, tenendo conto dell'intenzione del legislatore, e soprattutto della causa del credito che, ai sensi dell'art. 2745 c.c., rappresenta la ragione giustificatrice di qualsiasi privilegio. Con la conseguenza che il privilegio generale sui mobili istituito dall'art. 2745, c.c. sui crediti per le imposte, tasse e tributi dei comuni previsti dalla legge per la finanza locale, deve essere riconosciuto anche per i crediti dei comuni relativi all'imposta comunale sugli immobili (ICI) introdotta dal d.lgs. n. 504 del 1992, pur se successiva e quindi non compresa tra i tributi contemplati dal R.D. n. 1175 del 1931" (Cass. civ. SSUU, 17 maggio 2010 n. 11930).

News

Studio Legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - p.iva 06573980965
20122 Milano, Via Luciano Manara 5
tel. 02.944.33.000 (RA) fax 02.944.33.001
eMail: avvocatiassociati@fanelligorgoglione.eu

sviluppo web logovia