studio legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - Milano


mercoledì 17 gennaio 2018

News

Il ruolo propulsivo degli amministratori e la loro responsabilita'

Occupandosi della responsabilità degli amministratori, la Corte di Cassazione, sez. I Civile, con sentenza 3 febbraio - 27 aprile 2011, n. 9384, Presidente Proto, Relatore Mercolino, ha osservato che " è proprio la centralità del ruolo spettante agli amministratori a rendere ragione della riconducibilità alla loro condotta dell'illecito commesso dalla società, non essendo immaginabile che una deviazione dell'attività dai limiti segnati dalla disciplina di settore possa verificarsi senza l'apporto o comunque al di fuori del controllo dell'organo cui compete la gestione dell'attività sociale".
Infatti, "nell'ambito dell'organizzazione sociale, gli amministratori ..non costituiscono soltanto l'organo cui è demandata l'esecuzione delle delibere dell'assemblea, ma svolgono anche una funzione propulsiva dell'attività di quest'ultima, oltre ad avere la gestione dell'attività sociale ed a poter compiere, nello svolgimento della stessa, tutte le operazioni che rientrano nell'oggetto della società". Quanto al profilo soggettivo della responsabilità, osserva la Corte che "la natura contrattuale dell'azione prevista dall'art. 2392 cod, civ. comporta che, ai fini del suo accoglimento, la società ha l'onere di provare soltanto la sussistenza delle violazioni ed il nesso di causalità fra le stesse ed il danno verificatosi, mentre incombe sugli amministratori l'onere di dimostrare la non imputabilità a sè del fatto dannoso, fornendo la prova positiva, con riferimento agli addebiti contestati, dell'osservanza dei doveri e dell'adempimento degli obblighi loro imposti (cfr. Cass., Sez. I, 11 novembre 2010, n. 22911; 29 ottobre 2008. n. 25977).

News

Studio Legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - p.iva 06573980965
20122 Milano, Via Luciano Manara 5
tel. 02.944.33.000 (RA) fax 02.944.33.001
eMail: avvocatiassociati@fanelligorgoglione.eu

sviluppo web logovia