studio legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - Milano


giovedì 20 settembre 2018

News

Associazione per deliquere: la partecipazione deve essere cosciente e volontaria

Annullando l'ordinanza del Tribunale che, in funzione di giudice del riesame, aveva confermato la misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di Tizio indagato per i delitti previsti dagli artt. 73 e 74 d.P.R. n. 309/1990, in relazione a un traffico di cocaina, la S. Corte di Cassazione, sez. VI Penale, con sentenza 7 aprile-28 aprile 2011, n. 16563, Presidente De Roberto, Relatore Garribba, ha affermato che "per ritenere integrata la partecipazione all'associazione per delinquere, non è sufficiente il concorso in taluno dei reati fine riconducibili all'associazione medesima, ma occorre l'assunzione di un ruolo funzionale all'associazione e alle sue dinamiche operative, che sia espressione non occasionale dell'adesione al sodalizio e alla sua sorte, con l'immanente coscienza e volontà di farne parte e di contribuire al suo illecito sviluppo".

News

Studio Legale FANELLI GORGOGLIONE & ASSOCIATI - p.iva 06573980965
20122 Milano, Via Luciano Manara 5
tel. 02.944.33.000 (RA) fax 02.944.33.001
eMail: avvocatiassociati@fanelligorgoglione.eu

sviluppo web logovia